Voci dal Bosco

L’incontro per la prima giornata sarà al Caffè Sociale: bar della Stazione di Mondovì, sogno avverato e gestito dalla Coop “Franco Centro”, appositamente fondata tra soci e amici; è una Cooperativa sociale di tipo “B”, ovvero almeno un terzo dei lavoratori appartengono a categorie svantaggiate.

Lì, tra le decorazioni del soffitto e i pavimenti elaborati, originali degli anni ’30 del ‘900, verremo trasportati in un viaggio-monologo immersivo nella dimensione selvatica e vegetale: “Voci dal bosco”, un tentativo di sintonizzazione multi-specie.

In questo tempo gli alberi prendono parola e partecipano alla creazione di mondi: punti di vista che si incontrano, si scontrano, si fraintendono o si aiutano, a volte senza neanche incontrarsi. Siamo in un bosco, siamo sempre stati in un bosco, perché dal bosco, ovvero dalla mutua collaborazione tra i viventi, non possiamo uscire. In un gioco di continue metamorfosi saremo condotti in racconti, miti e leggende che legano gli uomini e le piante da tempi immemorabili. È tempo per gli alberi di parlare e di rivelarci i segreti che da molto tempo tengono chiusi nel loro apparente silenzio.

19.30 Monologo “Voci dal bosco” e aperitivo – Caffè Sociale Mondovì